Guida alla definizione degli obiettivi

Bentornati!
Oggi vorrei approfondire l'argomento introdotto la settimana scorsa nella nostra guida al planning, e andare un pochino più a fondo sull'aspetto definizione degli obiettivi.
Fissare degli obiettivi abbraccia ogni aspetto della nostra vita: infatti la tecnica di analisi può essere applicata al proprio ambito lavorativo ma non solo, i nostri obiettivi personali infatti sono un aspetto fondamentale della nostra vita, tutto dipende da una corretta definizione, dallo stabilire un punto di arrivo e dalla necessità di scegliere le priorità.
Fissare un obiettivo significa definire uno scopo da raggiungere: ma come capire se stiamo procedendo nella giusta direzione e, soprattutto, se i goals da perseguire sono davvero utili?

Avevo accennato al concetto di obiettivi S.M.A.R.T, ne parlò per la prima volta nel 1981George T. Doran come criterio per incentivare le possibilità di successo nel raggiungimento di un obiettivo.

Il significato dell’acronimo SMART è:
S - Specific (Specifico)
M - Measurable (Misurabile)
A - Achievable (Realizzabile)
R - Relevant (Pertinente)
T - Time-based (In un determintato periodo di tempo)

Ma proviamo a vedere un pò meglio nel dettaglio cosa significa.

Specific (Specifico)
L’applicazione del metodo S.M.A.R.T inizia proprio dalla definizione di un obiettivo Specifico.
Quando si decide un obiettivo, essere specifici ed estremamente chiari nel definire ed individuare ciò si vuole realizzare è fondamentale.
Migliorare ad esempio il rendimento aziendale è un obiettivo troppo vago, non spiega come quando e perchè potrebbe essere un'azione utile per te.
Può essere quindi scomposto in obiettivi più specifici e concreti, traducibili in azioni da compiere.
Per aiutarti a pensare ad un obiettivo specifico questo deve rispondere a 6 domande fondamentali:
  • Chi – chi è coinvolto, da chi dipende il raggiungimento dell'obiettivo?
  • Cosa – entra nel dettaglio di ciò che vorresti ottenere, delinea esattamente cosa vuol dire per te ad esempio migliorare.
  • Quando – datti un tempo. Un inizio e una possibile data da raggiungere.
  • Dove – se ci sono indica i luoghi importanti per raggiungere i tuoi obiettivi.
  • Quale – Individua gli ostacoli, quali sono quelli che potrebbero intralciare il raggiungimento del tuo obiettivo?
  • Perché – Cosa ti spinge davvero? Perchè vuoi raggiungere questo obiettivo?


Measurable (Misurabile)
Per essere definito SMART, un obiettivo deve essere misurabile. Questo perchè se il tuo obiettivo è diventare ricco in tre mesi o perdere 10 chili in una settimana difficilmente sarà un obiettivo reale. Misurabile perchè devi poterlo vedere nel tempo, misurare i progressi raggiunti e fissare i traguardi nel percorso.

Achievable (Realizzabile)
Devi sempre tenere conto delle risorse che hai, quali sono gli strumenti a disposizione e le tue competenze. Se per caso realizzi che ti manca qualcuno di questi elementi è sicuramente un aspetto su cui concentrarsi e dedicarsi.

Relevant (Pertinente)
Il tuo obiettivo deve essere pertinente con te e se si tratta di un obiettivo lavorativo con la tua realtà aziendale.

Time-based (Basato sul tempo)
Affinché un obiettivo sia concreto è necessario fissare delle scadenze.
Possono essere a breve termine per obiettivi più piccoli e a lungo termine per quelli più ambiziosi. Ma devi sempre porti una dead line, sarà quella che ti darà la spinta ad andare avanti.



Se sei alla ricerca dello strumento giusto per tenere traccia dei tuoi obiettivi sono felice di presentarti un nuovo journal che abbiamo selezionato.
Il Guided Journal Goals infatti è un diario pensato proprio per questo.
Ti consente di esplorare, monitorare e riflettere sui tuoi obiettivi personali e lavorativi.
Potrai tracciare un piano per aiutarti a trasformare le idee in azioni.

Questo journal, ideato da una psicologa, guida attraverso le giuste griglie e domande per lavorare sulla definizione degli obiettivi e su come cambiare le proprie abitudini per raggiungerli.
La cosa più importante infatti quando ci si pone un obiettivo è la nostra capacità di analizzarlo e di continuare a farlo durante il percorso che intraprenderemo per raggiungerlo. Infatti possiamo controllare, gestire e direzionare i nostri obiettivi solo conoscendoli a fondo.

 

Post Passati Nuovi Post

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti. Sii il primo a postarne uno!

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.